Al cambio di stagione ci pensa la “Capsule Wardrobe”

Capsule Wardrobe o armadio capsula è un termine che si sente sempre più spesso, ma di cosa si tratta?  Il termine fu ideato da Susie Faux, proprietaria di un negozio di abbigliamento a Londra nei lontani anni ’70. Con Capsule Wardorobe, Susie elaborò un vero e proprio metodo, studiando che con pochi capi versatili e di buona fattura si possono creare infiniti abbinamenti. Ovviamente i vantaggi sono diversi, ad esempio il budget contenuto, la velocità nello scegliere il nostro outfit della giornata e anche il riordino del guardaroba sarà più veloce, riuscendo anche a mixare capi appartenenti ad altre stagioni. Le difficoltà iniziali saranno individuare lo stile di appartenenza, la forma del corpo e i colori giusti, elementi importanti per scegliere cosa esalta la nostra figura e come illuminare il nostro incarnato, così che il metodo di Susie Faux vada a buon fine.

Dopo aver stabilito le regole di partenza, dobbiamo solo fare la lista dei capi che ci occorrono per creare la nostra capsula di stagione:

  • Trench o cappotto (autunno o inverno)
  • Blazer nero (o di un colore neutro)
  • Tubino nero (se non ami le gonne scegli un pantalone nero)
  • Jeans (o un altro paio di pantaloni blu, o altro colore neutro)
  • Cardigan in cachemire o in lana
  • 2 camicie (due colori differenti, o una con fantasia)
  • 2 top di seta (colorazione neutra e in seta)
  • 2 t-shirt (con stampa o a fondo unico)
  • Scarpe basse (ballerine, stringate o sneakers)
  • Scarpe alte (décolleté dal tacco basso, medio o alto)

Con questi elementi e i capi suggeriti avrai anche tu la tua capsule wardrobe, ovviamente la proposta è da personalizzare anche in base allo stile di vita e alle esigenze quotidiane. Provaci e se non ci riesci non esitare a contattarmi!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *